Il nostro bene più prezioso

Il lungo viaggio dalla materia prima fino al piacere del cioccolato inizia nei paesi caldi intorno all’Equatore. Qui, il nodoso albero del cacao trova condizioni ottimali per crescere e prosperare.

Oggi la maggior parte del cacao viene coltivata in Africa occidentale, America latina e Asia del Sudorientale. Sebbene un albero del cacao sia coperto quasi ininterrottamente di fiori rosa e bianchi, produce solo da 25 a 30 frutti utili all’anno.

Non appena il colore del baccello diventa giallo e rosso, il prezioso frutto è maturo e viene tradizionalmente raccolto con il machete. I semi di cacao devono ora fermentare e asciugarsi, assumendo un colore rossastro e marrone. Per un aroma ricco, vengono poi miscelati i semi di diverse regioni.

Ora i semi sono pronti per la tostatura: dopo 10 – 35 minuti a 150 °C, hanno assunto il loro sapore tipico e il noto colore scuro. Una volta raffreddati, i semi vengono vagliati e pressati fino a diventare una massa di cacao. Questa massa può quindi essere separata in burro di cacao e polvere di cacao, i componenti principali del cioccolato.